Chiara Corbella, la santità della porta accanto